venerdì 9 agosto 2013

Perché io son buona e cara, però...

Oggi è uno di quei giorni in cui, ad essere onesti, dovrei scavare e grattare un po' di roba. Ma non ne ho voglia.
Quindi racconterò di una cosa che ho fatto e di cui vado, ebbene sì,  molto orgogliosa perché sono riuscita a tirare fuori, a modo mio, il carattere.

Dunque noi viviamo in una palazzina composta di 5 appartamenti, 3 più piccoli, uno dei quali è il nostro, a piano terra rialzato e 2 più grandi , che stanno sopra.
Una delle signore che abitano su, ha abbellito il suo lungo terrazzo con grandi vasi di gerani, agganciati alla ringhiera e sporgenti all'esterno.

                             Foto trovata in rete

È normale che col vento e con la pioggia petali e foglie caschino giù sulle nostre scalette di accesso.
I problemi veri sorgono quando la signora ripulisce le piante da fiori e foglie secche, perchè non solo non toglie i vasi e fa il lavoro sul suo terrazzo, ma getta così, in assoluta tranquillità, il seccume di sotto. Da noi.
Di solito il giorno dopo che ho pulito e lavato le scalette.
E così mi armo di scopa, paletta e straccio e butto tutto nel nostro compost.

Solo che l'altro giorno, m'è girato il pallino, non so, sarà stato il caldo. 
Ho tolto tutto come sempre ma ho preso un po' di seccume e l'ho infilato nella cassetta della posta della signora di sopra.
A buon intenditor, poche parole.

3 commenti:

  1. E hai fatto benissimo!!! Io glielo avrei fatto trovare tutto sparpagliato davanti alla sua porta di casa!!! 1 - 0 per te: Brava Lu!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa sempre la solita recita, uhhh, si vede che quando tagliavo, ilvento...basterebbe che mettesse la cassetta dei fiori sul tavolo che ha sul suo terrazzo,no?

      Elimina
  2. Assomiglia alla mia di vicina!!!

    RispondiElimina